Home>Problemi di pelle>Danno da esposizione solare

Danno da esposizione solare

La pelle danneggiata dal sole

Cos'è

È un’alterazione cutanea caratterizzata da irritazioni e rossori. L’effetto sulla pelle può essere immediato o tardivo.

Cause

I responsabili dell’effetto dannoso del sole sono soprattutto i raggi ultravioletti (UV) che raggiungono la terra. I raggi UVB, seppur quantitativamente minori, sono molto potenti e colpiscono l’epidermide. I raggi UVA, che costituiscono la maggioranza dei raggi UV solari e sono presenti tutto l’anno anche nelle giornate più grigie, sono  molto più pericolosi poiché non penetrano solo l’epidermide, ma riescono a raggiungere il derma.

 

Sintomi e manifestazioni

I danni immediati (dovuti soprattutto a raggi UVB), associati ad una prolungata e scorretta esposizione solare, possono essere eritemi, scottature e orticaria; sono particolarmente fastidiosi ma anche facilmente risolvibili in breve tempo attraverso adeguati trattamenti.

Più complessi sono invece gli effetti tardivi, di cui sono responsabili principalmente i raggi UVA: penetrando silenziosamente in profondità, danno manifestazioni quali macchie brune, cheratosi (ispessimenti della cute), invecchiamento precoce e degradazione dei fosfolipidi di membrana. Queste, nel tempo e con successive esposizioni prolungate al sole (UVA + UVB), possono danneggiare il DNA cellulare e predisporre allo sviluppo di melanoma.

Come si previene
  • Proteggersi non solo dai raggi UVB, ma anche e soprattutto dai raggi UVA (compresi gli UVA lunghi) attraverso protezioni solari ad ampio spettro che rispettino e mantengano l’idratazione e le funzionalità della barriera cutanea
  • Applicare le creme fotoprotettive in dosi adeguate e più volte durante l'esposizione.
  • Esporsi gradualmente per consentire alla pelle di sviluppare una naturale abbronzatura
  • Proteggere in modo particolare alcune sedi corporee come naso, labbra, orecchie, collo, spalle, cuoio capelluto
  • Utilizzare indumenti e accessori per proteggersi dal sole
Cosa non fare
  • Esporsi durante le ore centrali della giornata
  • Esporre direttamente al sole i bambini con età inferiore a 1 anno
Share
dalla ricerca all'innovazione
DOMANDE FREQUENTI